Avrebbe abusato di due pazienti nell’esercizio della professione. Questa l’accusa per un oncologo che a Napoli è stato sospeso per un anno dall’attività.

Nei confronti di Raffaele Tortoriello, medico dell’Istituto nazionale tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, gli agenti della Squadra mobile e del commissariato Arenella hanno eseguito un’ordinanza di sospensione dell’attività per un anno emessa dal gip di Napoli su richiesta della procura.

Tortoriello risulta indagato per violenza sessuale, reato che sarebbe stato commesso in più occasioni ai danni di due pazienti. Il medico è operativo presso il Day surgery Chirurgia Senologica del Pascale. Ora dovrà difendersi dalle pesanti accuse che gravano sul suo conto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here