Fonte foto: Wikimedia

Appeso a un autoarticolato dalla Bulgaria. Il viaggio di un migrante è terminato tragicamente nel Beneventano, dove l’uomo, dall’età ancora da definire, è caduto ed è rimasto schiacciato dal tir.

La vittima, che probabilmente non aveva più di 30 anni, ha perso la vita sulla Statale 90 bis, nei pressi di Paduli. Sul posto i carabinieri del comando provinciale di Benevento, che ora dovranno chiarire l’accaduto e la posizione dell’autotrasportatore, che si è detto ignaro della presenza del migrante sul suo mezzo. Il tir era diretto in Portogallo, ed era forse quella la destinazione della vittima.

Diversi i migranti scoperti ogni giorno in Italia a viaggiare stipati nei tir. In Campania un caso simile si verificò lo scorso luglio, quando nei pressi dell’uscita del casello autostradale di Nola una pattuglia dei militari dell’Esercito notò sdraiato sull’asfalto un giovane. Era un migrante stremato, disidratato, senza forze. Si ricostruì che era stato abbandonato sull’autostrada dal tir su cui aveva viaggiato aggrappato dalla Grecia. Il giovane, 18enne, proveniva dall’Iran. Fu condotto in ospedale per le cure del caso. Poi ritrovò le forze per raccontare del suo viaggio di due giorni attaccato a un tir per fuggire dal suo Paese.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here