VIDEO – Vivere con l’autismo in due stanze senza bagno

0
159

Allunga il braccio e accarezza il viso del papà. Luca (il nome è di fantasia) ha 8 anni. Si fa capire con lo sguardo, con i gesti. L’autismo non gli permette di parlare.  La sorella gemella, che chiameremo Maria, presenta in forma più lieve gli stessi disturbi. Luca e Maria vivono con il fratellino più piccolo, la mamma Gloriana, e il papà Alberto in un alloggio senza bagno. Gli fu assegnato nel 2014 dal Comune di Napoli, in seguito allo sgombero da una scuola che occupavano con altri nuclei familiari. L’appartamento è composto da una cucina e da una camera da letto in cui dormono in cinque. E per andare in bagno bisogna uscire fuori, in un’area comune condivisa con altri due alloggi. Le richieste inviate al Comune di Napoli di un alloggio più dignitoso sono rimaste fino ad ora senza risposta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here