Fonte foto: Pikist

Sarebbero partiti in 12 da Annaba, cittĂ  dell’Algeria nord-orientale, il 9 ottobre scorso. E da 9 giorni sono bloccati su una barca in aperto mare. “Sei persone sono morte di sete e di fame”, comunica Alarm Phone lanciando l’allarme su Twitter.

Secondo l’organizzazione che si occupa di fornire un contatto di emergenza alle operazioni di salvataggio di migranti nel Mediterraneo,  “le autoritĂ  erano al corrente dal 13 ottobre”, quindi da cinque giorni, della presenza di persone in mare. “I parenti sono disperati”, racconta, e chiede alla Guardia costiera di intervenire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here