Ha vinto Biden? No, hanno perso gli americani

0
91

Tra Trump e Biden chi ha perso veramente sono gli Stati Uniti. O meglio, l’unione degli Stati e degli americani. Molto divisi, davvero troppo. Trump agita lo spettro del ricorso prima ancora che le operazioni di scrutinio siano terminate. Non vi sembra un segno di debolezza? Una “certificazione” della sconfitta venuta dalle urne. A molti appare così, finanche a molti dell’entourage di Trump. Una cosa è certa: Biden, una volta presidente, ha già chiarito che gli Usa rientreranno nell’accordo sul clima, rientreranno nell’Oms, rientreranno in una politica estera meno aggressiva e onnipotente, rientreranno nel giusto dialogo commerciale tra i partner europei e non solo. Insomma, tutto il contrario di Trump. Che nonostante abbia speso miliardi di dollari per far erigere un muro “invalicabile” alla frontiera con il Messico, si è ritrovato ad “incassare” il netto consenso degli ispanici. Sembra una cosa dell’altro mondo, ma è così. Immaginate in Italia gli immigrati giunti da ogni dove e che sono regolarmente iscritti nelle liste elettorali del nostro Paese: voterebbero un leader politico che vuole lasciare le zattere piene di carne umana in balìa delle onde?
Ha ragione Alan Friedman quando dice che l’America è un Paese diviso, in crisi, che non ha più la forza culturale di reagire e produrre per sé e per il mondo come ha sempre fatto. Contro Trump il mondo della cultura, dello show, dello sport, dell’intellighenzia, hanno alzato la voce e non solo per i tragici fatti legati alle violenze, purtroppo spesso gratuite e scriteriate, della polizia contro le minoranze;  ma anche perché si sono accorti del lungo e inesorabile declino in cui versano gli Usa in questo momento storico, con oltre 200mila morti per Covid. Avete letto bene, sono oltre 200mila, e Mr. Trump è sempre stato ondivago, lasciatemi usare il termine, su quanto questo Covid-19 sia stato prima un raffreddore, poi inesistente, poi ancora sparito, e non stiamo qui ad elencare tutte le baggianate che ha proferito… Ultima delle quali il voler cacciare Fauci, uno considerato tra i massimi esperti al mondo in materia epidemiologica. Svegliati America, rimboccati le maniche e torna ad essere un baluardo della democrazia nel mondo. Ad una condizione però: la vera democrazia, il vero rispetto verso ogni cittadino, non concilia con il diritto a possedere un’arma e usarla quando si vuole. Delle due l’una: o ci si affida alla giustizia o non si è degni di chiamarsi paese democratico. Rifletti America.

Se vuoi sostenere tell, inviaci una donazione o scrivici a info@tellonline.it per la tua pubblicità sul nostro sito

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here